Attenzione: La prevendita delle iscrizioni è terminata, ma non disperate! Chi non si è ancora iscritto potrà farlo direttamente alla manifestazione, al banco della reception. Grazie!
  • Condividi questa pagina su

Gli ospiti di Stranimondi 2020

Robert Silverberg

Robert Silverberg

Robert Silverberg è unanimemente riconosciuto come uno dei massimi autori della fantascienza contemporanea. Nato a Brooklyn (New York) il 15 gennaio del 1935, iniziò a scrivere SF d'avventura negli anni '50, diventando ben presto uno degli autori più famosi e prolifici e ottenendo il premio Hugo come autore più promettente del 1956. Durante la metà degli anni sessanta però, spinto dal desiderio di dimostrare a se stesso e agli altri le sue capacità di vero scrittore, e di essere in grado di realizzare anche opere di qualità, Silverberg impresse una svolta decisiva allo stile dei suoi romanzi, iniziando a produrre opere di maggiore impegno umano e letterario. Tra gli scritti più importanti di questo secondo periodo ricordiamo Ali della notte (con cui vinse anche un premio Hugo), Brivido crudeleTorre di cristallo, forse la sua opera più completa e riuscita, Vertice di immortaliParadosso dei passato, e Mutazione, che si inserisce in quel gruppo di romanzi dedicati da Silverberg alla descrizione e all'esplorazione dell'esperienza mistica della trascendenza. Tra le ultime uscite in Italia Un altro paese nella collana Odissea Argento di Delos Digital.
Sarà ospite di Stranimondi Online in diretta streaming giovedì 8 ottobre.

Wikipedia Facebook
Kij Johnson

Kij Johnson

Kij Johnson è tra le più interessanti autrici di narrativa fantastica contemporanea. La sua produzione spazia dalla fantascienza sino al fantasy e al weird. Il suo primo riconoscimento arriva nel 1994 quando vince il premio Sturgeon con il racconto Fox Magic, la cui vicenda verrà successivamente sviluppata nel romanzo The Fox Woman (2000), legato al mito giapponese di Kitsune. Il suo primo romanzo appartiene però alla fantascienza seriale, Star Trek: Dragon’s Honor, (1994) in collaborazione con Greg Cox. Nel 2002 viene pubblicato il suo secondo romanzo dedicato alla mitologia giapponese, Fudoki (2002), mentre del 2017 è  il recente The River Bank, romanzo per ragazzi, ideale seguito del celebre Il vento tra i salici, di Kenneth Grahame. Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti, tra cui tre World Fantasy, tre Nebula e uno Hugo, ricordiamo quelli per i racconti Spar (Battibecco, Robot n. 72, Delos Books, 2014), 26 Monkeys, Also the Abyss  (26 scimmie, e anche l’abisso, Hypnos n. 8, Edizioni Hypnos 2018) e i romanzi brevi The Dream-Quest of Vellitt Boe (La ricerca onirica di Vellitt Boe, Visioni n. 7, Edizioni Hypnos 2018), ambientato nelle Terre del Sogno lovecraftiane, e The Man Who Bridged the Mist, opera vincitrice sia dello Hugo che del Nebula, la cui edizione italiana Quel ponte sulla bruma, è di prossima pubblicazione nella collana Odissea Argento di Delos Digital. 

Sarà ospite di Stranimondi Online in diretta streaming giovedì 24 settembre.

Wikipedia Twitter
Lisa Tuttle

Lisa Tuttle

Lisa Tuttle, nata e cresciuta a Houston, in Texas, ma da tempo trasferitasi in Scozia, con all’attivo oltre quindici romanzi e più di un centinaio di racconti, è una delle principali scrittrici weird e horror contemporanee. S’impone all’attenzione della critica sin dalla metà degli anni Settanta, quando nel 1974 vince il John W. Campbell Award come miglior autrice esordiente. È tra le fondatrici (insieme tra gli altri a Tom Reamy) del Turkey City Writers’ Workshop, gruppo che ha visto tra le sue fila autori come Bruce Sterling, George R.R. Martin e Ted Chiang. Il suo primo successo è del 1981 con il romanzo di fantascienza Il pianeta dei venti, scritto in collaborazione con George R.R. Martin. Del 1983 è suo primo romanzo horror, Familiar Spirit, mentre nel 1985 viene pubblicata la raccolta di racconti A Nest of Nightmares, inserita nella lista dei Horror: 100 Best Books curata da Stephen Jones e Kim Newman. Molto attenta alle tematiche relative alla condizione della donna, nel 1986 pubblica The Encyclopedia of Feminism, mentre nel 1990 cura la prima antologia horror tutta al femminile Non solo col rasoio. Nel 1992 esce Lost Future, romanzo di fantascienza finalista ai premi Arthur C. Clarke e James Tiptree, Jr. Tra le sue ultime opere i romanzi pubblicati in Italia Il codice delle fate (Newton & Compton, 2007) e La maledizione del Ramo d’Argento (Newton & Compton, 2008), che esplorano le tradizioni magiche del mondo celtico, e la serie dedicata al duo di investigatori Jasper Jesperson e Miss Lane, mystery ambientato nella Londra vittoriana con forti elementi sovrannaturali. Il profumo dell'incubo, l’opera edita da Hypnos e presentata in occasione di Stranimondi 2020, è la prima antologia pubblicata in Italia a lei dedicata, con tredici racconti selezionati dall’autrice stessa. 

Sarà ospite di Stranimondi Online in diretta streaming giovedì 17 settembre. 

Wikipedia Facebook
David Demchuk

David Demchuk

Scrittore, drammaturgo e giornalista, vincitore di numerosi premi, David Demchuk è nato e cresciuto a Winnipeg e oggi vive a Toronto. Appassionato di cultura queer e di mostri, scrive per il palcoscenico, la stampa cartacea e digitale e per altri media da quasi quarant’anni. Il suo romanzo d’esordio Madre delle ossa, è stato candidato per lo Scotiabank Giller Prize, l’Amazon.ca First Novel Award, il Toronto Book Award, il Kozbar Book Award e il Shirley Jackson Award nella categoria Miglior romanzo. Nel 2018 ha vinto il Premio Sunburst assegnato alle opere letterarie canadesi dedicate al fantastico.

Sarà ospite di Stranimondi Online in diretta streaming giovedì 1 ottobre. 

Wikipedia
Ivo Torello

Ivo Torello

Ivo Torello nasce a Genova nel 1974: scrittore, incisore, scultore, fotografo, appassionato d'arte, s'impone all'attenzione del pubblico a partire dalla fine degli anni '90. Il suo racconto Amalgama (2001) viene pubblicato sul quarto numero della rivista Carmilla, a cura di Valerio Evangelisti, e successivamente è tradotto in Messico e Francia. Con i racconti Voci e Major Terata vince il premio Lovecraft nel 2000 e nel 2003. Del 2012 è il suo primo romanzo, Predatori dall’abisso, avventura di matrice lovecraftiana, definito da Pietro Guarriello, “il miglior romanzo weird da moltissimi anni a questa parte”. Nel 2018 esce il suo secondo romanzo, La casa delle conchiglie, in cui si fondono in maniera mirabile arte, eros e fantastico. Seguono nel 2019 i romanzi brevi La gorgiera della contessa sanguinaria e L'harem delle vergini dannate e nel 2020 Il maledetto paese che puzzava di pesce della serie degli Strani casi di Ulysse Bonamy, ideale spin-off proprio della Casa delle conchiglie. Come artista ha firmato gran parte delle copertine delle Edizioni Hypnos, di cui è art director dal 2016, impiegando le più svariate tecniche. Nel 2020 è stato finalista al Premio Italia per la miglior illustrazione con un’opera in xilografia, colorazione a tecnica mista digitale e acquerello, medesima tecnica impiegata per la locandina di Stranimondi 2020. Attualmente vive e lavora nella terraferma veneziana.

Portfolio Facebook
A cura di Associazione Delos Books, partita iva 04029050962
Questo sito non usa cookie e non richiede o memorizza alcun dato personale.